Bridger Walker, 6 anni, ha toccato il cuore di molti per aver salvato sua sorella dall’attacco del cane di un vicino, mettendo a repentaglio la propria vita.

La sua storia è stata riportata da importanti notiziari come Yahoo! e ABC News, e il bimbo ha ricevuto messaggi d’affetto provenienti da ogni dove, inclusi quelli di alcune celebrità come Chris Evans e Robert Downey Jr.

Ma ciò che molti non sanno è che la famiglia Walker appartiene alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni e che, attraverso questa esperienza, ha diffuso un messaggio di amore ed un invito a “confortare chi ha bisogno di conforto.”

Ecco come Bridger ha salvato sua sorella

Un bambino di 6 anni ha salvato sua sorella dall’attacco di un caneMentre Bridger e sua sorella di 4 anni stavano giocando nel giardino di un loro amico, nel Wyoming, sono stati inaspettatamente attaccati da un cane.

Con pochi secondi a disposizione per decidere cosa fare, Bridger si è coraggiosamente parato davanti alla sorellina, cercando di proteggerla dall’attacco.

Il cane è balzato in avanti, mordendo Bridger sulla guancia.

Quando il cane ha lasciato la presa, Bridger ha afferrato la mano di sua sorella e l’ha trascinata correndo verso una parte del giardino dove pensava sarebbero stati più sicuri. In quel momento, è arrivato il proprietario del cane, il quale gli ha messo il guinzaglio, si è precipitato da Bridger e ha chiamato i soccorsi.

Bridger è stato portato d’urgenza in ospedale, dove è stato sottoposto ad un intervento di quasi due ore per ricucire parte del viso e del cuoio capelluto, con un totale di 90 punti.

Secondo quanto dichiarato dalla famiglia di Bridger su Instagram, quella domenica avevano “parlato del sacrificio personale e del servizio” durante una riunione familiare. Chiaramente, Bridger stava prestando attenzione.

“Dal momento che il COVID-19 ha colpito il mondo con tutta la sua furia, ci siamo presi del tempo, ogni domenica, per mettere da parte i nostri soliti programmi e sederci riuniti come famiglia”, hanno detto i Walker.

“Parliamo di come sta ogni membro della famiglia, come vanno gli obiettivi fissati da ciascuno dei nostri figli e leggiamo le Scritture.

Di solito, Bridger ricorda più di quando facciano i suoi fratelli, contribuisce attivamente e ci stupisce sempre con le sue intuizioni da ‘anima adulta'”.

Mentre il padre di Bridger era con lui, prima dell’intervento, gli ha chiesto i dettagli riguardo a quanto accaduto. Quando Bridger ha spiegato come avesse salvato sua sorella, interponendosi tra lei ed il cane per proteggerla, suo padre gli ha chiesto perché l’avesse fatto.

La sua risposta, data senza esitazione, è stata postata anche sulla pagina Instagram della famiglia:

“Ho pensato che se qualcuno doveva morire, sarei dovuto essere io.”

Un legame speciale

Un bambino di 6 anni ha salvato sua sorella dall’attacco di un caneSu Instagram, la famiglia ha detto che Bridger e la sua sorellina hanno sempre avuto un “legame speciale” dal giorno in cui ella è nata. Bridger aveva 18 mesi quando nacque sua sorella.

I suoi genitori hanno raccontato di quanto fossero un po’ nervosi riguardo a come avrebbe reagito il bambino ma, non appena la vide, Bridger sorrise e saltò a sedere su una sedia dell’ospedale, fino a quando non toccò a lui tenerla.

Una volta che Bridger ebbe la sorellina tra le braccia, la strinse a sé, per non lasciarla più andare.

Quando il nonno chiese di poterla prendere, Bridger la strinse al suo petto, facendo capire che non avrebbe rinunciato a tenerla. E continuò così per i successivi 15 minuti. Ogni volta che qualcuno tentava di prenderla, egli la stringeva al petto.

“Aveva aspettato il suo turno e non voleva darla a nessun altro” ha scritto la famiglia online. “Da quel momento, Bridger si allontana raramente dalla sua sorellina.”

Bridger Walker ha salvato sua sorella: una risposta travolgente

capitan america e Bridger WalkerDopo l’incidente, nel tentativo di rallegrare Bridger, sua zia Nicole Walker ha condiviso la sua storia sul suo account di Instagram, sperando di ottenere alcune “parole di incoraggiamento dai suoi eroi preferiti.”

E quegli eroi non lo hanno deluso.

Gli attori che hanno interpretato Capitan America, Spiderman e Iron Man hanno inviato dei messaggi elogiandolo  per il suo coraggio. I video delle reazioni di Bridger sono troppo commoventi per non guardarli.

Chris Evans, l’attore che interpreta Capitan America, ha detto a Bridger: “Amico, sei un eroe” e ha promesso di inviargli un autentico scudo di Capitan American, che la sua sorellina gli ha suggerito di “portare ovunque tu vada.”

Robert Downey Jr., che interpreta Iron Man, gli ha detto di essere una “rockstar” e che lo avrebbe chiamato al suo prossimo compleanno, per fargli una sorpresa speciale.

Leggi anche: Diventare l’eroe della tua storia

E, ultimo ma non meno importante, Bridger ha ricevuto una chiamata dal suo supereroe preferito, Spiderman, interpretato da Tom Holland. Holland ha invitato Bridger ad andarlo a trovarlo sul set, quando inizieranno le riprese del prossimo film di Spiderman.

Bridger ha anche ricevuto messaggi da Chris Pratt, Anne Hathaway e Zachary Levi.

“Quando ho pubblicato per la prima volta la storia di Bridger, mi aspettavo forse 500 ‘Mi piace’ al massimo e forse un paio di dozzine di condivisioni. Ma eccoci qui. È arrivato tanto amore da ogni ceto sociale” ha detto Nicole su Instagram.

Il suo post originale su Bridger ha oltre un milione e mezzo di ‘Mi piace’.

Nicole riferisce di aver ricevuto decine di migliaia di messaggi da estranei che sono stati toccati dalla storia di Bridger.

Dopo aver condiviso la passione di Bridger per le pietre e di come si diverta a collezionarle, le persone hanno iniziato a inviargli foto di pietre particolari chiedendo il permesso di inviarne alcune per posta. La sua famiglia ha accettato di aprire una casella postale per permettere, a coloro che desiderano farlo, di inviargli un pacchetto.

“Noi siamo così sopraffatti dalle dimostrazioni di affetto che Bridger ha ricevuto” ha scritto Nicole.

Date conforto a chi ha bisogno di conforto

Un bambino di 6 anni ha salvato sua sorella dall’attacco di un canePoiché molte persone preoccupate hanno chiesto cosa potessero fare per aiutare Bridger, la famiglia Walker ha rifiutato l’assistenza finanziaria e ha suggerito di aiutare alcune organizzazioni benefiche.

La famiglia ha anche sfruttato questa opportunità per inviare al mondo un messaggio incentrato sul Vangelo, attingendo chiaramente dalle Scritture per farlo.

“Quasi ironicamente, prima dell’infortunio di Bridger, la nostra famiglia aveva parlato di ciò che avremmo detto se avessimo potuto diffondere un singolo messaggio in tutto il mondo.

Non ci aspettavamo davvero che avremmo mai avuto questa possibilità” ha scritto la famiglia. Hanno continuato:

“Dopo le azioni di Bridger, la nostra famiglia ha deciso di rispondere ad una semplice richiesta: che ciascuno di noi si impegni attivamente per sostenere i reciproci fardelli; difendiamo e proteggiamo coloro che sono deboli, oppressi o coloro che il mondo vorrebbe abbandonare; piangiamo con quelli che piangono, confortiamo quelli che hanno bisogno di conforto e amiamoci l’un l’altro.

Che possiamo seguire l’esempio di Bridger, affrontare il mondo come fanno i bambini e portare maggiore pace nelle nostre case, comunità, stati e paesi.”

Un bambino di 6 anni ha salvato sua sorella dall’attacco di un cane è stato originariamente scritto da Emely Abel ed è stato pubblicato su ldsliving.com, intitolato This 6-year-old went viral for saving his sister from a charging dog. Here’s the invitation his Latter-day Saint family extends to the world. Italiano ©2020 LDS Living, A Division of Deseret Book Company | English ©2020 LDS Living, A Division of Deseret Book Company.