Ancora una volta una meravigliosa Conferenza Generale si è conclusa lo scorso fine settimana.

Siamo stati nutriti, sollevati, edificati, rinfrancati, talvolta amorevolmente ripresi dalle parole dei Profeti, Veggenti e Rivelatori moderni e dalle altre Autorità Generali.

Ad una settimana di distanza è arrivato il momento di cominciare a rileggere e studiare i discorsi per poterne interiorizzare gli insegnamenti prima dell’arrivo della prossima conferenza.

Abbiamo deciso di raccogliere per voi i messaggi salienti del Quorum dei Dodici e della Prima Presidenza includendo una citazione per ogni discorso. 

Cliccando sul nome dell’oratore che vi interessa avrete accesso al link del discorso completo. 

Buona lettura! 

I messaggi salienti della Prima Presidenza e del Quorum dei Dodici Apostoli

Sessione del sabato mattina

Russell M. Nelson

Russell M. Nelson

Fonte: LDS.org

Il presidente Nelson insegna che dobbiamo stare in luoghi santi e condividere il Vangelo con il mondo.

Fratelli e sorelle, il vangelo di Gesù Cristo non è mai stato così necessario come lo è oggi. Le contese violano tutto ciò che il Salvatore difendeva e insegnava.

Amo il Signore Gesù Cristo e attesto che il Suo vangelo è l’unica soluzione duratura per la pace. Il Suo vangelo è un vangelo di pace.”

Russell Ballard

M. Russell Ballard

Fonte: LDS.org

Il presidente Ballard insegna riguardo alle benedizioni del servizio missionario e incoraggia i giovani a prepararsi e a svolgere una missione a tempo pieno.

“Il Signore vi conosce. Durante la vostra missione, avrete esperienze che vi aiuteranno a conoscerLo meglio. Crescerete spiritualmente servendoLo.

Nel Suo nome, sarete mandati a svolgere degli incarichi per servire gli altri. Egli vi farà vivere delle esperienze tramite i suggerimenti dello Spirito Santo.

Il Signore vi autorizzerà a insegnare nel Suo nome. Potete mostrarGli che Egli può fidarsi di voi e può fare affidamento su di voi.”

David A. Bednar

David A. Bednar

Fonte: LDS.org

L’anziano Bednar insegna come le alleanze e le ordinanze ci aiutano a progredire lungo il sentiero dell’alleanza e a non prestare attenzione a ciò che dicono gli altri.

Francamente, non ho la capacità di descrivere adeguatamente la natura e il potere esatti del nostro legame di alleanza con il Figlio di Dio risorto e vivente.

Tuttavia, attesto che i legami con Lui e con il Padre Celeste sono reali e sono le fonti supreme di rassicurazione, pace, gioia e forza spirituale che ci permettono di non temere, anche se il nemico deride.

Come discepoli di Gesù Cristo che stipulano alleanze e vi tengono fede, possiamo essere benedetti con il potere di non temere perché dalla nostra parte c’è il Signore e di non prestare attenzione alle influenze malvagie e alle derisioni mondane.”

Neil L. Andersen

Neil L. Andersen

L’anziano Andersen spiega come possiamo vincere le contese con la fede in Gesù Cristo.

Come fa un pacificatore a placare e a raffreddare i dardi infuocati? Certamente non tirandosi indietro al cospetto di chi ci denigra.

Piuttosto, rimaniamo sicuri di noi nella nostra fede, condividendo ciò in cui crediamo con convinzione, ma sempre privi di rabbia o di cattiveria.

I pacificatori non sono passivi; sono persuasivi alla maniera del Salvatore.”

Henry B. Eyring

Henry B. Eyring

Fonte: LDS.org

Il presidente Eyring insegna che possiamo rimanere saldi nelle tempeste della vita se facciamo affidamento sul Salvatore e diventiamo come i bambini.

Quando arriveranno le tempeste della vita, potrete essere saldi perché vi troverete sulla roccia della vostra fede in Gesù Cristo.

Questa fede vi porterà a pentirvi quotidianamente e a tenere costantemente fede alle alleanze.

Allora vi ricorderete sempre di Lui, e nel mezzo di tempeste di odio e malvagità, vi sentirete saldi e pieni di speranza.”

Sessione del sabato pomeriggio

Jeffrey R. Holland

Fonte: LDS.org

L’Anziano Jeffrey R. Holland ci insegna che, grazie al Vangelo di Gesù Cristo, possiamo avere fede nei momenti di difficoltà.

L’appello che rivolgo oggi ai nostri giovani, e a voi genitori e adulti che li consigliate, è quello di iniziare la vostra ricerca della felicità abbracciando l’abbondanza che abbiamo già ricevuto dal donatore di ogni buon dono.

Proprio nel momento in cui molti nel mondo pongono profonde domande dell’anima, noi dovremmo rispondere con la buona novella del Vangelo di Gesù Cristo.

La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni che tiene alta la missione e il messaggio del Salvatore del mondo, offre il modo eternamente più significativo sia per trovare il bene che per fare il bene, in un periodo in cui ce n’è così bisogno.” 

Gerrit W. Gong

Gerrit W. Gong

Fonte: Churchofjesuschrist.org

L’anziano Gong ci invita a instaurare legami e ad appartenere alla famiglia di Dio tramite la storia della nostra famiglia.

Instaurare un legame con i nostri antenati può cambiare la nostra vita in modi sorprendenti. Dalle loro prove e dai loro successi traiamo fede e forza.

Dal loro amore e dai loro sacrifici impariamo a perdonare e ad andare avanti. I nostri figli diventano resilienti.

Otteniamo protezione e potere. I legami con gli antenati accrescono la vicinanza familiare, la gratitudine, i miracoli. Questi legami possono portare aiuto proveniente dall’altra parte del velo.”

Quentin L. Cook

Quentin L. Cook

L’anziano Quentin L. Cook insegna che la conversione comprende che accettiamo la volontà di Dio, rafforziamo la nostra testimonianza della Restaurazione e condividiamo le benedizioni del Vangelo.

“Affinché il mandato del Salvatore di condividere il Vangelo diventi parte di chi siamo, abbiamo bisogno di convertirci alla volontà di Dio, di amare il nostro prossimo, di condividere il Vangelo restaurato di Gesù Cristo e di invitare tutti a venire e vedere.”

Sessione delle donne

Dale G. Renlund 

Anziano Dale G. Renlund

Fonte: LDS.org

L’anziano Renlund usa il tema delle Giovani Donne per parlare della nostra natura divina e del nostro destino eterno.

Vi invito a incentrare la vostra vita su Gesù Cristo e a ricordare le verità fondamentali contenute nel tema delle Giovani Donne.

Se siete ben disposte, lo Spirito Santo vi guiderà. Il nostro Padre Celeste vuole che diventiate Sue eredi e che riceviate tutto ciò che Egli ha.

Non può offrirvi di più. Non può promettervi di più. Egli vi ama più di quanto sappiate e vuole che siate felici in questa vita e nella vita a venire.”

Sessione della domenica mattina

Todd Christofferson

d-todd-christofferson

Fonte: ChurchofJesusChrist.org

L’Anziano D. Todd Christofferson insegna che, quali che siano le nostre circostanze terrene, possiamo confidare nel fatto che Dio adempirà le sue promesse.

Dio rispetterà davvero le alleanze e le promesse che ha fatto a ciascuno di noi. Non dobbiamo preoccuparci di questo.

Il potere espiatorio di Gesù Cristo—che discese al di sotto di tutte le cose e che poi ascese in alto e che possiede ogni potere in cielo e sulla terra — assicura che Dio può adempiere le Sue promesse e lo farà.

È fondamentale che onoriamo e osserviamo le Sue leggi, tuttavia non tutte le benedizioni basate sull’obbedienza alla legge sono modellate, progettate e programmate secondo le nostre aspettative.

Noi facciamo del nostro meglio ma dobbiamo lasciare a Lui la gestione delle benedizioni sia materiali che spirituali.” 

Gary E. Stevenson

Gary E. Stevenson

L’Anziano Gary E. Stevenson insegna tre cose semplici che tutti noi possiamo fare per condividere il Vangelo: amare, condividere e invitare. Nel farlo aiuteremo a compiere il mandato del Salvatore di “ammaestrare tutti i popoli”. 

Tramite l’amore cristiano per gli altri, predichiamo le gloriose proprietà del Vangelo di Cristo che trasformano la vita e partecipiamo in modo significativo all’adempimento del Suo grande mandato. 

Quando si tratta di opera missionaria, Dio non ha bisogno che siate i Suoi difensori, Egli tuttavia vi chiede di essere i Suoi ambasciatori.

Condividendo con gli altri le nostre esperienze positive nel Vangelo, prendiamo parte all’adempimento del grande mandato del Salvatore. 

Ci sono centinaia, se non migliaia, di cose edificanti che potreste ritenere degne di condivisione. Questi contenuti offrono inviti a ‘venire e vedere’, ‘venire e servire’ e ‘venire e far parte’.

Quando queste tre cose diventeranno una parte naturale di chi siamo e di come viviamo, diventeranno un’espressione automatica e non forzata di amore genuino”. 

Ronald A. Rasband

Anziano Rasband

Fonte: LDS.org

Anziano Ronald A. Rasband insegna quattro modi in cui  la società e gli individui beneficiano della libertà di religione e come questa libertà può essere un’influenza che unisce e guarisce.

Fratelli e sorelle, vi invito a perorare la causa della libertà di religione. È un’espressione dell’arbitrio dato da Dio. 

La libertà di religione porta equilibrio a filosofie in contrasto tra loro. Il bene della religione, la sua portata e gli atti quotidiani di amore che la religione ispira si moltiplicano solo quando proteggiamo la libertà di esprimersi e di agire in base a credenze fondamentali”.  

Russell M. Nelson

Russell M. Nelson

Fonte: LDS.org

Il presidente Nelson espone cinque modi in cui possiamo creare slancio spirituale: stipulare alleanze e tenervi fede, pentirci, conoscere Dio, ricercare miracoli e porre fine ai conflitti.

Il mio appello oggi, cari fratelli e care sorelle, è di porre fine ai conflitti che infuriano nel vostro cuore, nella vostra casa e nella vostra vita.

Seppellite completamente qualsiasi disposizione a fare del male agli altri, che tale disposizione sia un carattere irascibile, una lingua affilata o il risentimento per qualcuno che vi ha fatto del male.

Il Salvatore ci ha comandato di porgere l’altra guancia, di amare i nostri nemici e di pregare per coloro che si approfittano di noi.

Sessione della domenica pomeriggio

Dallin H. Oaks

Dallin H. Oaks

Il Presidente Dallin H. Oaks insegna che il piano di salvezza si fonda sull’amore del Padre celeste per noi.

Nella gloria ‘celeste’ ci sono tre gradi o livelli. Il più alto di questi è l’esaltazione nel regno celeste, in cui possiamo diventare come nostro Padre e Suo Figlio Gesù Cristo.

Per aiutarci a sviluppare le qualità divine e il cambiamento di natura necessario per realizzare il nostro potenziale divino, il Signore ha rivelato la dottrina e ha stabilito dei comandamenti basati sulla legge eterna.

Questo è ciò che insegniamo nella Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, perché lo scopo della dottrina e delle direttive di questa Chiesa restaurata è preparare i figli di Dio per la salvezza nella gloria celeste e, più particolarmente, per l’esaltazione nel suo più alto grado”. 

Ulisses Soares

Ulisses Soares

L’Anziano Ulisses Soares ci insegna che quando siamo veramente estasiati da Gesù Cristo siamo più felici, abbiamo più entusiasmo per l’opera di Dio e riconosciamo la mano del Signore in ogni cosa. 

Fratelli e sorelle, nel Suo amore perfetto e infinito, e conoscendo la nostra natura umana, il Salvatore ha stabilito in che modo possiamo evitare di cadere nella trappola dell’apatia spirituale.

L’invito del Salvatore ci offre una prospettiva più ampia, specialmente considerando il mondo complesso in cui viviamo:

‘Impara da me e ascolta le mie parole; cammina nella mitezza del mio Spirito, e avrai pace in me’”. 

Dieter F. Uchtdorf

Dieter F. Uchtdorf

L’anziano Uchtdorf insegna che possiamo offrire tutta la nostra anima al Salvatore tramite il sacrificio e la consacrazione.

Per il Signore, il valore della donazione non va misurato in base all’effetto che ha sulla cassa, ma in base all’effetto che ha sul cuore del donatore.

Lodando questa vedova fedele, il Salvatore ci ha dato un criterio per misurare il nostro discepolato in tutte le sue molteplici espressioni.

Gesù ha insegnato che la nostra offerta può essere grande o piccola, ma in ogni caso deve rappresentare il nostro sincero tutto”.

Russell M. Nelson

Russell M. Nelson

Fonte: LDS.org

Nel suo intervento finale il presidente Russell M. Nelson ha invitato i membri della Chiesa di tutto il mondo a cominciare a vivere il Vangelo ADESSO ed ha annunciato 17 nuovi templi.

Sì, dobbiamo imparare dal passato, e sì, dobbiamo prepararci per il futuro. Ma lo possiamo fare solo adesso.

Adesso è il momento in cui possiamo imparare. Adesso è il momento in cui possiamo pentirci.

Adesso è il momento in cui possiamo benedire gli altri ‘e rinfrancare le mani cadenti’”.

Speriamo che questi messaggi salienti che abbiamo raccolto per voi possano aiutarvi nel vostro studio post-conferenza. 

E a voi? Quale discorso della conferenza generale è piaciuto di più? Scrivetelo tra i commenti!

chatta con noiLEGGI ANCHE: 10 domande che hanno ricevuto risposta durante la Conferenza Generale