A causa dei timori e delle restrizioni mondiali per la salute, dovuti alla pandemia da COVID-19 in corso, la Conferenza Generale di Ottobre 2020 della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni seguirà lo stesso iter della precedente conferenza di Aprile 2020, con sessioni trasmesse via internet o via cavo, ma chiuse al pubblico.

In una lettera del 4 Giugno 2020 indirizzata ai dirigenti e ai membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, il presidente Russell M. Nelson e i suoi consiglieri, il presidente Dallin H.Oaks e il presidente Henry B. Eyring, hanno annunciato i loro piani quattro mesi prima della Conferenza Generale di Ottobre 2020, prevista per i giorni 3 e 4 di questo mese.

“Mentre alcune aree del mondo continuano a subire gli effetti di una grave pandemia ed altre no” ha scritto la Prima Presidenza “in qualità di organizzazione mondiale, abbiamo l’obbligo di essere buoni cittadini e di agire con cautela, poiché la Conferenza Generale ha un contesto così unico che tradizionalmente porta migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo a Salt Lake City.”

“A causa della nostra preoccupazione per la salute e la sicurezza degli altri, abbiamo deciso che la Conferenza Generale di ottobre 2020 seguirà lo stesso modello della conferenza tenuta nell’Aprile di quest’anno”, ha continuato la Prima Presidenza. “Le sessioni generali verranno trasmesse come di consueto. Tuttavia, non saranno aperte al pubblico.”

Ulteriori dettagli sulla conferenza saranno condivisi man mano che saranno finalizzati, ha concluso la Prima Presidenza, aggiungendo: “Preghiamo che le benedizioni più eccelse del Signore vi accompagnino.”

Il 19 marzo, la Prima Presidenza e il Quorum dei Dodici Apostoli hanno fatto un annuncio simile, relativo ai cambiamenti sulla modalità della Conferenza Generale di aprile 2020, meno di un mese prima del suo inizio.

Le sessioni di aprile 2020 hanno segnato l’unica volta, nella storia della Chiesa, in cui una conferenza generale è stata condivisa con una congregazione non presente.

Con le trasmissioni provenienti da un piccolo teatro, nell’edificio degli uffici della Chiesa, la Conferenza Generale di Aprile 2020 è stata la prima, in due decenni, in cui i discorsi non Siano stati tenuti nel Centro delle Conferenze, che ospita 21.000 posti ed è la sede di tutte le conferenze generali sin dalla sua apertura, nell’Aprile del 2000.

LEGGI ANCHE: 10 domande che hanno ricevuto risposta durante la Conferenza Generale

La Prima Presidenza ha presieduto e condotto le sessioni, con la sola partecipazione di coloro che erano stati invitati a parlare o pregare. Inoltre, la musica per la conferenza era stata pre-registrata.

Questo articolo è stato scritto da Scott Taylor e pubblicato sul sito thechurchnews.com. Questo articolo è stato tradotto da Cinzia Galasso.