Mose-mormon

Mose’ mori’ o fu traslato?

Questa domanda nasce perche’ la nostra chiesa insegna che vi sono essere traslati, cioe’ che non sono passati attraverso la morte e che vivono tutt’ora in uno “stato” che si chiama traslazione. La Bibbia mantiene che Mose’ e’ morto ma vediamo se questo puo’ essere “dottrinalmente” corretto.

Deuteronomio 34:5-6

5 Mosè, servo dell’Eterno, morì quivi, nel paese di Moab, come l’Eterno avea comandato. 6 E l’Eterno lo seppellì nella valle, nel paese di Moab, dirimpetto a Beth-Peor; e nessuno fino a questo giorno ha mai saputo dove fosse la sua tomba.

Giuda 9

Invece, l’arcangelo Michele quando, contendendo col diavolo, disputava circa il corpo di Mosè, non ardì lanciare contro a lui un giudizio ingiurioso, ma disse: Ti sgridi il Signore!

Il libro di Mormon invece apre uno spiraglio per il dubbio.

18 E quando Alma ebbe fatto questo, partì dal paese di Zarahemla, come per andare nel paese di Melec. E avvenne che non si udì più parlare di lui; e quanto alla sua morte o sepoltura, non ne sappiamo nulla.

19 Ecco, sappiamo questo: che era un uomo retto; e si sparse il detto, nella chiesa, che egli fu rapito dallo Spirito, ossia sepolto dalla mano del Signore, così come Mosè. Ma, ecco, le Scritture dicono che il Signore prese a Sé Mosè; e noi supponiamo che egli abbia ricevuto a Sé anche Alma nello spirito; perciò, per questo motivo, non sappiamo nulla riguardo alla sua morte ed alla sua sepoltura.

Da questo passo vediamo che “fu rapito dallo Spirito, ossia sepolto dalla mano del Signore, ” sepolto dalla mano del Signore significherebbe essere traslato, in questo caso la parola “sepolto” potrebbe anche intendersi per “nascosto”.

Chi sono allora questi essere traslati? Ve ne sono menzionati nella Bibbia?

Certo vi sono classici esempi sia nel Vecchio che nel Nuovo Testamento. Queste come abbiamo detto sono persone che non sono morte ma “cambiate” e che continuano a vivere in attesa di morire e risuscitare contemporaneamente.

La Bibbia cita almeno tre persone distintamente che sono state traslate, ed altre che invece sono citate generalmente.

Genesi 5:24

Ed Enoc camminò con Dio; poi disparve, perché Iddio lo prese.

Ebrei 11:5

Per fede Enoc fu trasportato perché non vedesse la morte; e non fu più trovato, perché Dio l’avea trasportato; poiché avanti che fosse trasportato fu di lui testimoniato ch’egli era piaciuto a Dio.

2Re 2:1-12

Elia rapito in cielo. Eliseo succede ad Elia. Inizî del suo ministero

1 Or quando l’Eterno volle rapire in cielo Elia in un turbine, Elia si partì da Ghilgal con Eliseo. 2 Ed Elia disse ad Eliseo: ‘Fermati qui, ti prego, poiché l’Eterno mi manda fino a Bethel’. Ma Eliseo rispose: ‘Com’è vero che l’Eterno vive, e che vive l’anima tua, io non ti lascerò’. Così discesero a Bethel. 3 I discepoli dei profeti ch’erano a Bethel andarono a trovare Eliseo, e gli dissero: ‘Sai tu che l’Eterno quest’oggi rapirà in alto il tuo signore?’ Quegli rispose: ‘Sì, lo so; tacete!’ 4 Ed Elia gli disse: ‘Eliseo, fermati qui, ti prego, poiché l’Eterno mi manda a Gerico’. Quegli rispose: ‘Com’è vero che l’Eterno vive, e che vive l’anima tua, io non ti lascerò’. Così se ne vennero a Gerico. 5 I discepoli dei profeti ch’erano a Gerico s’accostarono ad Eliseo, e gli dissero: ‘Sai tu che l’Eterno quest’oggi rapirà in alto il tuo signore?’ Quegli rispose: ‘Sì, lo so; tacete!’ 6 Ed Elia gli disse: ‘Fermati qui, ti prego, poiché l’Eterno mi manda al Giordano’. Quegli rispose: ‘Com’è vero che l’Eterno vive, e che vive l’anima tua, io non ti lascerò’.

E proseguirono il cammino assieme. 7 E cinquanta uomini di tra i discepoli dei profeti andarono dietro a loro e si fermarono dirimpetto al Giordano, da lungi, mentre Elia ed Eliseo si fermarono sulla riva del Giordano. 8 Allora Elia prese il suo mantello, lo rotolò, e percosse le acque, le quali si divisero di qua e di là, in guisa che passarono ambedue a piedi asciutti. 9 E, passati che furono, Elia disse ad Eliseo: ‘Chiedi quello che vuoi ch’io faccia per te, prima ch’io ti sia tolto’. Eliseo rispose: ‘Ti prego, siami data una parte doppia del tuo spirito!’ 10 Elia disse: ‘Tu domandi una cosa difficile; nondimeno, se tu mi vedi quando io ti sarò rapito, ti sarà dato quello che chiedi; ma se non mi vedi, non ti sarà dato’. 11 E com’essi continuavano a camminare discorrendo assieme, ecco un carro di fuoco e de’ cavalli di fuoco che li separarono l’uno dall’altro, ed Elia salì al cielo in un turbine. 12 E Eliseo lo vide e si mise a gridare: ‘Padre mio, padre mio! Carro d’Israele e sua cavalleria!’ Poi non lo vide più.

E l’ultimo caso e’ proprio nel nuovo testamento.

Giovanni 21:20-24

20 Pietro, voltatosi, vide venirgli dietro il discepolo che Gesù amava; quello stesso, che durante la cena stava inclinato sul seno di Gesù e avea detto: Signore, chi è che ti tradisce? 21 Pietro dunque, vedutolo, disse a Gesù: Signore, e di lui che sarà? 22 Gesù gli rispose: Se voglio che rimanga finch’io venga, che t’importa? Tu, seguimi. 23 Ond’è che si sparse tra i fratelli la voce che quel discepolo non morrebbe; Gesù però non gli avea detto che non morrebbe, ma: Se voglio che rimanga finch’io venga, che t’importa? 24 Questo è il discepolo che rende testimonianza di queste cose, e che ha scritto queste cose; e noi sappiamo che la sua testimonianza è verace.

Questi sono i tre casi distinti ma abbiamo una dichiarazione del Salvatore che dice che ve ne sono altri.

Matteo 16:28

In verità io vi dico che alcuni di coloro che son qui presenti non gusteranno la morte, finché non abbian visto il Figliuol dell’uomo venire nel suo regno.

Forse si riferiva anche ai tre menzionati nel libro di Mormon noti come i tre Nefiti. Ma io credo che “coloro che sono qui presenti” si riferisca proprio a persone che lo circondavano in quel momento.

Per dimostrare il nostro punto e cioe’ che Mose’ sia stato traslato basta citare che secondo le scritture Gesu’ fu il primogenito della resurrezione. Questo ci dice che quando Elia apparve sul monte della trasfigurazione non poteva essere un personaggio risorto, ma una persona che non era ancora morta come la Bibbia stessa aveva affermato.

Isaia 61:1

La salvezza proclamata

Lo spirito del Signore, dell’Eterno è su me, perché l’Eterno m’ha unto per recare una buona novella agli umili; m’ha inviato per fasciare quelli che hanno il cuore rotto, per proclamare la libertà a quelli che sono in cattività, l’apertura del carcere ai prigionieri,

Infatti il carcere che e’ qui citato, fu aperto solo dopo la morte del Salvatore quando ando’ a predicare in esso.

Luca 4:17-21

17 gli fu dato il libro del profeta Isaia; e aperto il libro trovò quel passo dov’era scritto: 18 Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo egli mi ha unto per evangelizzare i poveri; mi ha mandato a bandir liberazione a’ prigionieri, ed ai ciechi ricupero della vista; a rimettere in libertà gli oppressi, 19 e a predicare l’anno accettevole del Signore. 20 Poi, chiuso il libro e resolo all’inserviente, si pose a sedere; e gli occhi di tutti nella sinagoga erano fissi in lui. 21 Ed egli prese a dir loro: Oggi, s’è adempiuta questa scrittura, e voi l’udite.

Colossesi 1:18

Ed egli è il capo del corpo, cioè della Chiesa; egli che è il principio, il primogenito dai morti, onde in ogni cosa abbia il primato.

Primogenito dei morti.

torniamo al problema di Mose’, morto o traslato.

Matteo 17:2-4

2 E fu trasfigurato dinanzi a loro; la sua faccia risplendé come il sole, e i suoi vestiti divennero candidi come la luce. 3 Ed ecco apparvero loro Mosè ed Elia, che stavan conversando con lui. 4 E Pietro prese a dire a Gesù: Signore, egli è bene che stiamo qui; se vuoi, farò qui tre tende: una per te, una per Mosè ed una per Elia.

Se per Elia sappiamo dalla scrittura che non era morto, per Mose’ il discorso e’ un altro, la scrittura parla di una sepoltura da parte di Dio. Ma io infatti ho scritto che la spiegazione di tutto cio’, con chiarezza, puo’ avvenire solo se consideriamo la dottrina e cioe’ che Gesu’ eil primogenito della resurrezione e quindi se Mose’ fosse morto come poteva essere su quel monte se ancora la risurrezione non era stata avviata e soprattutto chi aveva aperto il carcere per lui se Cristo non vi era ancora andato?

Inoltre Mose’ e’ presentato come un uomo fisico e non come uno spirito infatti Pietro che e’ presente all’avvenimento ne e’ ben consapevole ed infatti chiese ” E Pietro prese a dire a Gesù: Signore, egli è bene che stiamo qui; se vuoi, farò qui tre tende: una per te, una per Mosè ed una per Elia.” Se Mose’ fosse stato uno spirito non avrebbe avuto bisogno di una tenda.

Ma allora cosa dire della scrittura in Deuteronomio? Come ho gia’ detto nel libro di Mormon si spiega che essere seppelliti dalla mano del Signore significa essere traslati e non morti e poi e’ chiaro che chi ha scritto l’ultima frase di quel verso non poteva essere certo stato Mose’ sia che fosse morto o che fosse stato traslato e’ evidente che qualcun altro scrisse quei due ultimi versetti.

Non dovremmo essere sconcertati da questa affermazione infatti molti fatti storici nella Bibbia sono molto controversi infatti il Vecchio Testamento ci da tre diverse morti per Saul.

1Samuele 31:4

Saul disse al suo scudiero: ‘Sfodera la spada, e trafiggimi, affinché questi incirconcisi non vengano a trafiggermi ed a farmi oltraggio’. Ma lo scudiero non volle farlo, perch’era còlto da gran paura. Allora Saul prese la propria spada e vi si gettò sopra.

2Samuele 1:14

E Davide gli disse: ‘Come mai non hai tu temuto di stender la mano per uccidere l’unto dell’Eterno?’

1Cronache 10:4-5

4 E Saul disse al suo scudiere: ‘Sfodera la spada e trafiggimi, affinché questi incirconcisi non vengano a trafiggermi ed a farmi oltraggio’. Ma lo scudiere non volle farlo, perch’era còlto da gran paura. Allora Saul prese la propria spada e vi si gettò sopra. 5 Lo scudiere di Saul, vedendolo morto, si gettò anch’egli sulla propria spada, e morì.

Ci si potrebbe quindi chiedere a chi si rivolgeva Davide in 2 Samuele 1:14 se anche lo scudiero si era ucciso con Saul.

Che dire della morte di Giuda Iscariota?

Una volta impiccato ed una volta morto per essersi sfracellato in un dirupo?

Certo non e’ importante per la nostra salvezza sapere se Mose’ fu traslato o se mori’.