I social media hanno preso d’assalto il mondo. Con quasi 3 miliardi di utenti, grazie a loro siamo in grado di connetterci con quasi tutte le persone con cui veniamo in contatto.

Personalmente, non ho problemi a condividere meme o ricette con i miei amici sui social media. Tuttavia, ho un po’ più di remore nel condividere il Vangelo e la mia testimonianza sui social, ed invitare gli altri a venire a Cristo. Perché?

Perché dovremmo condividere il Vangelo?

Prima di addentrarci nello specifico riguardo al motivo per cui potremmo avere difficoltà a condividere il Vangelo sui social media, parliamo del perché è importante.

Parte della nostra alleanza battesimale riguarda il prendere su di noi il nome di Cristo (Mosia 5). Questo significa essere Suoi testimoni in ogni momento e in ogni luogo. Abbiamo promesso di condividere la Sua luce ovunque ci troviamo.

Joseph Smith una volta disse:

“Dopo tutto ciò che è stato detto, il dovere più grande e più importante è predicare il Vangelo”.

Condividere il Vangelo è un comandamento che ci porterà molta gioia. Se siamo stati benedetti nel ricevere la pienezza del Vangelo, il Padre celeste desidera che la condividiamo con gli altri Suoi figli. Se lo meritano tanto quanto noi!

Perché può spaventarci?

Quindi, se è parte del nostro scopo qui sulla terra, perché talvolta ci spaventa così tanto? Esistono svariate risposte a questa domanda.

Prima però, ricordate che non siete gli unici a sentirvi così. Quando Joseph Smith chiese a Heber C. Kimball di intraprendere una missione, quest’ultimo ne fu sopraffatto. Egli disse:

“Mi sentivo uno dei più deboli servitori di Dio. Chiesi a Joseph cosa avrei dovuto dire una volta arrivato; mi disse di chiedere al Signore ed Egli mi avrebbe guidato e avrebbe parlato attraverso di me con lo stesso spirito che guidava lui”.

So che i sentimenti di scoraggiamento non vengono dal Padre celeste. Egli vuole che progrediamo. Questi sentimenti negativi di inadeguatezza provengono dall’avversario.

scrivendo sul pc

Photo by Kaitlyn Baker on Unsplash

È lui che desidera che ci sentiamo indegni ed incapaci di condividere la buona novella del Vangelo.

Un altro motivo per cui potremmo avere paura di condividere la nostra testimonianza potrebbero essere le opinioni degli altri. I social media hanno la capacità di suscitare dibattiti nella sezione dei commenti.

Questa è una preoccupazione valida! Tuttavia, ognuno ha il potere di controllare il proprio account.

Non è necessario rispondere ai commenti ed iniziare discussioni dannose. Abbiamo la possibilità di eliminare i commenti o persino di rimuovere gli amici se qualcuno ci infastidisce online.

Siate prudenti e seguite sempre i suggerimenti dello Spirito. Non vi porterà mai fuori strada!

“I nostri messaggi dovrebbero cercare di edificare ed elevare, piuttosto che portare a discutere, dibattere, condannare o sminuire.

Siate coraggiosi e audaci, ma non prepotenti, nel sostenere e difendere le nostre convinzioni ed evitate le contese.

Come discepoli, il nostro scopo dovrebbe essere quello di utilizzare i canali dei social media come mezzo per proiettare la luce e la verità del vangelo restaurato di Gesù Cristo”. (Anziano David A. Bednar)

Condividere il Vangelo sui social media: come fanno i profeti?

gli apostoli della ChiesaSe desiderate qualche suggerimento su come condividere il Vangelo online, seguite i profeti e gli apostoli sui social media! Hanno tutti un profilo Facebook, Twitter e Instagram.

Quando leggo ciò che i nostri dirigenti pubblicano sui social media, noto delle somiglianze tra loro.

Tutti scrivono con amore. Mentre leggo, posso sentire la loro sincerità ed ammirazione per coloro che stanno cercando di illuminare.

Dovremmo avere questo stesso amore nel nostro cuore per i nostri amici e familiari che leggeranno i nostri post.

Quanto forti sono le testimonianze che portano gli apostoli. Scrivono con tale convinzione. Attraverso le loro parole, riesco a sentire quanto siano sinceri. Questi uomini sanno veramente che Cristo vive!

Quali consigli possono aiutarci?

condividere il Vangelo sui social media_1Ecco solo alcune idee che ho raccolto per aiutarvi a condividere il Vangelo online!

  • Iniziate con poco! Potete semplicemente ritwittare o condividere un post che vi ha toccato il cuore!
  • Raccontate una storia! Avete notato di recente una benedizione nella vostra vita o avete avuto un’esperienza spirituale?
  • Inviate un messaggio ad una persona. Se non vi sentite a vostro agio nel condividerlo con tutti, magari condividete un versetto con un solo amico che vi viene in mente.
  • Usate le scritture! Cito spesso le Scritture nei miei post sui social media quando non sono sicura di cosa dire.
  • Citate i discorsi della conferenza. Possono essere anche molto più eloquenti di noi!
  • Invitate gli altri ad agire. Includete un “invito all’azione” nel vostro post per avvicinare gli altri a Cristo.
  • Siate sinceri. Basta parlare con il cuore!

Un’altra opzione potrebbe essere quella di iniziare con una pagina Facebook o Instagram dedicata a questo tipo di cose. Ad esempio, la pagina Facebook Worldwide Unified (Uniti nel mondo) è partita chiamandosi Worldwide Fast (Digiuno mondiale).

È stata creata da un missionario Santo degli Ultimi Giorni a seguito dell’invito del presidente Nelson di digiunare il Venerdì Santo dell’aprile 2020.

La pagina è rapidamente cresciuta fino ad avere quasi 600.000 persone, con amici di molte fedi che si sono uniti al digiuno.

Dopo il digiuno, il nome della pagina è stato cambiato ed è diventato un luogo in cui le persone possono richiedere preghiere e condividere storie spirituali. Date un’occhiata e prendete spunto!

Come saremo benedetti?

Se avete bisogno di un po’ di coraggio in più per condividere il Vangelo, pensate alle benedizioni che vi porterà.

eterna alleanza

Fonte: LDS.org

Avrete esperienze incredibili e, forse, farete anche nuove amicizie lungo la strada! Costruire il regno di Dio vi porterà molta gioia mentre create legami con le persone a cui insegnate.

Man mano che gli altri impareranno a conoscere la vostra fede, si presenteranno più possibilità di servire gli altri! Coglietele e avrete più esperienze da condividere con i vostri follower.

Quando condividiamo il Vangelo, ci viene promessa la vita eterna ed il perdono dei peccati. Il presidente Spencer W. Kimball disse:

Il Signore ci ha detto che i nostri peccati saranno perdonati più prontamente se portiamo le anime a Cristo e rimaniamo fermi nel portare testimonianza al mondo, e sicuramente ognuno di noi sta cercando ulteriore aiuto per essere perdonato dei propri peccati.

La vostra testimonianza crescerà man mano che la condividerete. Vi ritroverete sempre più vicino a Gesù Cristo e avrete il Suo Spirito nella vostra vita.

Avrete sempre più fede nei Suoi insegnamenti ed una maggiore conoscenza del Vangelo. Gioia e pace riempiranno il vostro cuore. Tutte queste benedizioni (e molte altre) possono essere vostre quando diffondete il Vangelo sui social media!

Leggi anche: Com’è servire una missione durante la pandemia di COVID-19?

Vi auguro buona fortuna mentre condividete il Vangelo con i vostri amici e la vostra famiglia. Magari, potreste iniziare condividendo questo articolo e la vostra testimonianza!

7 suggerimenti per condividere il Vangelo sui social media è stato scritto da Brooklin Gittins e pubblicato sul sito thirdhour.org. Questo articolo è stato tradotto da Cinzia Galasso.